Giro d’Abruzzo 2024, Zanoncello supera Malucelli nella prima tappa

La tappa inaugurale del Giro d’Abruzzo ha visto Enrico Zanoncello primeggiare nello sprint finale. Il giovane ciclista italiano di 26 anni, appartenente al team VF Group-Bardiani CSF-Faizanè sotto la guida dei Reverberi, si è contendato la vittoria con Matteo Malucelli, con il verdetto definitivo giunto solo grazie al fotofinish al traguardo della tappa Vasto-Pescara lunga 161 chilometri. Lo sprint è stato estremamente combattuto, con Malucelli che si è dovuto accontentare del secondo posto.

Zanoncello ha dunque festeggiato una vittoria di prestigio al Giro d’Abruzzo, una nuova aggiunta al calendario ciclistico internazionale per la stagione 2024. Questa corsa ha sostituito il Giro di Sicilia, sempre organizzato dalla RCS Sport: le difficoltà nell’organizzare la corsa siciliana hanno portato gli organizzatori a scegliere l’Abruzzo, una regione che ha investito notevolmente nel ciclismo, soprattutto dopo la partenza del Giro d’Italia lo scorso anno dalla Costa dei Trabocchi. I corridori hanno così avuto l’opportunità di partecipare a una delle competizioni più importanti in vista del Giro d’Italia.

La fuga iniziale è stata orchestrata da un gruppo di otto corridori nei primi chilometri della tappa. Nicola Rossi, Tomasso Dati, Gergo Orosz, Matteo Spreafico, Bernardo Suaza, Diego Bracalente, Nicholas Tonioli e Andrea Guerra hanno preso il largo, accumulando un vantaggio massimo di poco più di cinque minuti.

Con il passare dei chilometri, il gruppo di testa ha visto ridursi il proprio vantaggio. Sei corridori sono riusciti a mantenere il ritmo, mentre gli altri sono stati gradualmente ripresi dal gruppo principale. A venti chilometri dal traguardo, i tre corridori rimasti in fuga, Dati, Bracalente e Guerra, sono stati raggiunti dal gruppo, preparando il terreno per una volata finale. Nonostante alcuni tentativi di attacco nel finale, nessuno è riuscito a sfuggire al gruppo.

Nel tratto finale, Max Kanter ha provato a lanciare lo sprint a 250 metri dal traguardo, ma è stato superato da Matteo Malucelli. Sembrava che Malucelli stesse per vincere, ma è stato poi sorpassato da Zanoncello proprio sul traguardo. La differenza tra i due è stata così minima che è stato necessario il fotofinish per determinare il vincitore. Con questa vittoria, Zanoncello ha anche conquistato la maglia di leader del Giro d’Abruzzo, mentre Manuel Peñalver del Team Polti Kometa ha chiuso il podio della giornata.

Il Giro d’Abruzzo continuerà domani con la seconda tappa, la Alanno – Magliano de’ Marsi di 162 chilometri. Una tappa con un finale nervoso, caratterizzato dalla salita di Santa Iona poco prima dell’arrivo a Magliano de’ Marsi.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *