Giro di commenti – E ora la Jumbo-Visma si prende anche il Tour?

Jumbo-Visma

Finito il Giro d’Italia, tutti gli appassionati di ciclismo iniziano già a pensare al Tour de France. Manca ancora un po’, visto che la corsa inizierà il primo luglio, ma nel frattempo io mi porto avanti e mi pongo già una domanda: dopo aver vinto il Giro d’Italia con Primoz Roglic, la formazione olandese si riprenderà anche il Tour de France con Jonas Vingegaard?

Parliamo della Jumbo-Visma, una delle formazioni più forti al mondo, anche se negli ultimi mesi sono arrivate voci poco buone dal punto di vista economico-finanziario, visto che il main sponsor Jumbo si ritirerà a fine 2024. La dirigenza del team è già al lavoro per cercare un altro partner, ed è chiaro che vincere porta visibilità, quindi attrae molti sponsor.

Mentre ci poniamo questa domanda e pregustiamo il duello tra la Jumbo-Visma e la UAE Team Emirates di Tadej Pogacar, è giusto celebrare Primoz Roglic, un corridore che è riuscito a far vincere al proprio team l’unico grande giro che mancava nel proprio palmares nella storia più recente, precisamente dal 2015, proprio nell’anno in cui Jumbo è entrato come primo sponsor.

In carriera, Rogla può vantare quattro corse a tappe: il Giro che quest’oggi ha definitivamente vinto a Roma e le tre edizioni della Vuelta a Espana. A questo proposito, da appassionati, saremmo davvero felici di vederlo al via della corsa spagnola: chissà che non possa arrivare un poker storico. Ma c’è tempo per poter programmare: questo ex saltatore con gli sci, diventato poi cicloamatore e, in seguito, professionista, ha vinto al termine di un Giro molto sfortunato. E guardando a tutti i problemi che ci sono stati, si riesce ad assaporare meglio questo trionfo. Che è ancora più bello di quanto avrebbe potuto immaginare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *