Giro d’Italia 2024, a Fano un arrivo adatto ai finisseur

Giro d'Italia Fano

La dodicesima tappa del Giro d’Italia 2024 presenta una sfida sulle colline marchigiane, con partenza da Martinsicuro e arrivo a Fano dopo 193 km. Il percorso inizia con 50 chilometri pianeggianti lungo la costa adriatica fino a Civitanova Marche, seguito da una serie di salite, inclusi quattro Gran Premi della Montagna di quarta categoria. La tappa non è facile da decifrare, ma si prevede che possa concludersi con una fuga.

Nel cuore della corsa, i ciclisti affrontano una serie di colline con salite impegnative come Recanati e La Croce, seguite da uno strappo a Mondolfo. L’ultima ascesa non categorizzata, Monte Giove, si presenta a meno di dieci chilometri dal traguardo di Fano, che sarà raggiunto dopo una breve discesa e un tratto pianeggiante.

Nel contesto della fuga, l’attenzione si concentra su corridori come Jhonatan Narváez (Ineos Grenadiers), Magnus Sheffield e Filippo Ganna, capaci di attaccare e fare la differenza. Altri nomi da tenere d’occhio includono Jan Tratnik (Visma|Lease a Bike), Attila Valter, e Maximilian Schachmann (Bora-hansgrohe).

Julian Alaphilippe (Soudal-QuickStep) è un attaccante motivato, nonostante qualche problema di salute. Da parte dell’Astana Qazaqstan, Simone Velasco, Christian Scaroni e Henok Mulubrhan sono tra coloro che possono emergere sui saliscendi marchigiani. Infine, Davide Ballerini è in ottima forma e può giocare sia un attacco da lontano sia un finale tattico in un gruppetto ristretto.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *