Giro d’Italia 2024: a Napoli lo sprint è di Kooij, Milan secondo

A Napoli la nona tappa del Giro d’Italia 2024 finisce allo sprint: ad imporsi è stato Olav Kooij, che regala una grande soddisfazione alla Visma – Lease a Bike dopo un avvio di corsa non proprio brillante. Dopo un finale scoppiettante, complici le azioni di Julian Alaphilippe e di Jhonatan Narvaez, Kooij è andato a prendersi il successo dopo che la Lidl-Trek ha lavorato durante per Jonathan Milan: il corridore friulano ha chiuso in seconda posizione. In vista del giorno di riposo di domani, Tadej Pogacar conserva la maglia rosa di leader della generale.

La nona tappa del Giro d’Italia 2024, da Avezzano a Napoli, è iniziata con una fuga di due corridori della Polti-Kometa: Andrea Pietrobon e Mirco Maestri sono rimasti al vento davvero per molte ore in una frazione molto lunga, con i suoi 214 km. Una volta entrati nella zona del napoletano, la corsa si è accesa con diverse fiammate, complici anche i tanti saliscendi che i corridori hanno dovuto affrontare nel finale.

Senza dubbio, una delle azioni più importanti è stata quella di Julian Alaphilippe. Il corridore francese ha dimostrato ancora una volta di essere in una buona condizione di forma, anche se le squadre dei velocisti hanno dato fondo a tutte le proprie energie per riprendere la sua azione.

Il finale è stato davvero emozionante: con una grande azione da finisseur, mentre Alaphilippe stava per essere ripreso, Jhonatan Narvaez si è lanciato tutto solo verso il traguardo. All’ultimo chilometro il vincitore della prima tappa della corsa rosa aveva ancora un piccolo margine di vantaggio rispetto al gruppo, dove Simone Consonni ha fatto fuoco e fiamme per riprenderlo. Insieme a lui, in testa, si è portato anche Tadej Pogacar: la maglia rosa ha lavorato per Juan Sebastian Molano, che ha provato a giocarsi il successo in volata. Ripreso Narvaez a 400 metri dall’arrivo, Jonathan Milan ha lanciato la propria volata, ma è stato superato da Olav Kooij, che ha così regalato a Napoli il primo successo al Giro d’Italia 2024 alla sua formazione, la Visma-Lease a Bike, oltre a prendersi il suo primo trionfo personale in una grande corsa a tappe. Alle spalle di Milan, secondo, troviamo Molano e Alberto Dainese, sempre più in forma in questi ultimi giorni. La maglia rosa resta sulle spalle di Tadej Pogacar, che domani affronterà il primo giorno di riposo in qualità di leader e dominatore di questa prima parte del Giro d’Italia.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *