Il Giro delle Fiandre 2024 è di Van Der Poel, secondo Mozzato

Mathieu Van Der Poel è nella storia. L’olandese ha vinto il Giro delle Fiandre 2024, il terzo della sua carriera dopo i trionfi conquistati nel 2020 e nel 2022. Con questo successo, Van Der Poel conquista anche il record di podi alla Ronde: 5 negli ultimi 5 anni. 

Era partito da favorito numero uno e, con grande personalità, Mathieu Van Der Poel ha vinto il Giro delle Fiandre 2024 con un’azione solitaria nata sul Koppenberg. Questa volta è stato il muro dove si svolge la famosa gara di ciclocross a decidere le sorti del Fiandre.

La prima azione importante è nata poco prima, a 100 km dall’arrivo. Al passaggio sul Molenberg, Mads Pedersen ha lanciato un attacco, ma nessuno se non Gianni Veermersch e’ riuscito a seguirlo. L’azione era stata anticipata da una serie di scatti. Dopo il ricongiungimento, il gruppo arriva al Koppenberg, dove Ivan Garcia Cortina era in fuga. Lo spagnolo e’ costretto a mettere piede a terra a causa dell’asfalto scivoloso e, probabilmente, anche per un problema al cambio. Anche molti altri corridori del gruppo sono costretti a mettere piede a terra su quel muro, tranne Mathieu Van Der Poel, che prende il largo, e Matteo Jorgenson, all’inseguimento.

Con il passare dei chilometri, l’americano viene ripreso dal gruppo posteriore. Mathieu Van Der Poel è sempre più solo in testa sotto la pioggia che, piano piano, si fa sempre più forte. L’olandese, però, va avanti senza problemi e va a prendersi la storica vittoria. Mathieu Van Der Poel ha così vinto il Giro delle Fiandre 2024 diventando il settimo corridore nella storia capace di vincere per tre volte la rsa come Fiorenzo Magni, Achille Buysse, Tom Boonen, Fabian Cancellara, Eric Lemann ed Eddy Merckx.

Nel finale di corsa, Edward Teuns e Alberto Bettiol erano in lotta per il podio, ma sono stati ripresi dal gruppo dei migliori, dal quale è emerso Luca Mozzato. Il corridore della Arkea-B&B Hotels ha ottenuto una grandissima seconda piazza davanti a Michael Matthews. Un gran bel segnale anche in vista di domenica prossima alla Roubaix.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *