La Bora-hansgrohe conferma l’ingaggio di Primoz Roglic

Primoz Roglic Bora

Attraverso una conferenza stampa che si è tenuta oggi, la Bora-hansgrohe ha reso noto che Primoz Roglic dal prossimo anno difenderà i colori della squadra tedesca. “Dopo aver avuto, in passato, un grande campione come Peter Sagan – ha affermato il team manager Ralph Denk – che ha segnato la storia del ciclismo, siamo davvero orgogliosi di annunciare l’arrivo di Primoz Roglic. Dopo le tante voci che si sono rincorse nelle scorse settimane, adesso posso confermare tutto”.

“Ho sentito della possibilità della fusione tra Jumbo-Visma e Soudal Quick-Step nel corso della Vuelta – ha affermato Denk nella conferenza stampa – e ho percepito che Primoz non era molto contento, in quanto la squadra attuale della Jumbo-Visma ha deciso di puntare soprattutto su Jonas Vingegaard per i prossimi anni al fine di competere per la classifica generale al Tour de France. Primoz, inoltre, non era molto felice di come sia andata la Vuelta. Gli ho chiesto se era disposto a parlare del suo futuro insieme a noi e così abbiamo iniziato a porre le basi per questo nuovo ingaggio per la nostra squadra“.

Un grande ruolo, all’interno di questa operazione, lo riveste Red Bull, che entrerà in maniera ancora più forte come sponsor. “Posso però confermare che l’ingaggio di Roglic non è una questione di sponsor suoi personali – ha spiegato Ralph Denk – in quanto la nostra squadra gode di ottima salute a livello economico: siamo riusciti a fare questa bella operazione con la cooperazione di tutti”. Il team manager della Bora-hansgrohe ha rivelato che Roglic ha firmato un contratto di cinque anni a partire dal primo gennaio 2024.

L’obiettivo di Roglic sarà quindi quello di provare a vincere il Tour de France nel 2024 con la nuova squadra. La Bora-hansgrohe, lo scorso anno, ha vinto il Giro d’Italia con Jai Hindley, e ora punta alla Grande Boucle: “L’augurio è che Primoz possa competere per la classifica generale al Tour de France, come squadra vogliamo inserirci all’interno della lotta tra Jumbo-Visma e UAE Team Emirates nella lotta alla maglia gialla”.

Riguardo la coesistenza tra Primoz Roglic, Daniel Martinez, Jai Hindley e Aleksandr Vlasov, Ralph Denk spiega che “l’importante sarà fare una programmazione adeguata per tutti, il calendario è talmente ricco che tutti avranno la possibilità di potersi esprimere al meglio. Sono ottimista, riusciremo a trovare presto questo equilibrio tra i nostri leader”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *