Longo Borghini: “Non voglio pensare alla classifica generale”

Longo Borghini

Elisa Longo Borghini continua a non pensare alla classifica generale. Nonostante il successo di ieri al Giro d’Italia Donne, la piemontese preferisce restare concentrata solo sulle vittorie di tappa. Dopo il trionfo di ieri, la Longo Borghini è ora seconda in classifica alle spalle della maglia rosa Annemiek Van Vleuten. Il divario è di 49 secondi.

“E’ emozionante vincere indossando il tricolore nel mio Paese. Sono sempre orgogliosa di indossare il tricolore e vincere qui è qualcosa di speciale e unico. Farlo davanti a una atleta per la quale ho grande rispetto, come Annemiek van Vleuten, lo ha reso ancora più grande. È fantastico per me, per la squadra e anche per il nostro nuovo sponsor. Vorrei ringraziare tutti i miei compagni di squadra, lo staff e il nostro manager Luca Guercilena, che è a casa adesso: spero di averlo reso felice”.

Longo Borghini è poi entrata nel merito della vittoria, la prima nella storia della Lidl-Trek da quando è entrato il nuovo sponsor: “La mia azione non era pianificata, a dire il vero. Abbiamo iniziato la tappa con l’idea di risparmiare più energie possibili, rimanendo ovviamente attenti. Quando ho visto Annemiek attaccare, ho sentito l’istinto di seguirla. Dal cartello dei 5 km alla fine in poi, mi sono concentrata solo sul modo migliore per vincere la tappa”.

Riguardo la classifica generale, Longo Borghini non fa proclami: “Andiamo per gradi. Ora voglio godermi il momento. Essere lì, sul podio della classifica generale, mi rende felice, ma i miei pensieri della vigilia non sono cambiati, voglio vivere il Giro giorno per giorno, tante tappe nascondono insidie, la parola d’ordine è farsi trovare pronti e per il resto vedremo strada facendo”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *