Peter Sagan, sfuma il sogno Parigi 2024

Peter Sagan Parigi 2024

Peter Sagan non parteciperà ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 nella mountain bike. Il periodo per accumulare punti nel ranking UCI, necessari per ottenere il pass olimpico, si è concluso con la gara di Coppa del Mondo a Nove Mesto dello scorso weekend. La nuova classifica dell’Unione Ciclistica Internazionale mostra la Slovacchia in 35ª posizione, lontana dai primi 19 posti che garantiscono l’accesso ai Giochi Olimpici.

Per Peter Sagan, il sogno di partecipare ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 era ancora vivo, nonostante una stagione molto complicata a causa di problemi cardiaci che lo hanno costretto a fermarsi due volte. Questi problemi hanno condizionato la sua rincorsa al pass olimpico e le prestazioni nelle gare fuoristrada. Dopo il rientro alle corse su strada al Giro di Ungheria per migliorare la sua condizione, Sagan non ha partecipato alle ultime gare di Coppa del Mondo di Mountain Bike, rinunciando quindi all’idea di essere presente a Parigi 2024.

Il ranking UCI più recente vede la Svizzera al primo posto, seguita dalla Francia (già qualificata come paese ospitante) e dall’Italia. Le prime 8 posizioni, che permettono la partecipazione di due atleti, sono occupate da Spagna, Stati Uniti, Germania, Belgio e Gran Bretagna. Alla gara olimpica parteciperanno con un solo rappresentante Brasile, Danimarca, Canada, Nuova Zelanda, Sud Africa, Austria, Norvegia, Cile, Polonia, Romania, Repubblica Ceca e Israele, che sfrutterà un pass aggiuntivo grazie alla qualificazione automatica del paese ospitante.

Per un certo periodo, si era considerata la possibilità che Peter Sagan potesse partecipare ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 nella mountain bike grazie a una wild card. Tuttavia, questi posti, disponibili per 21 sport tra cui la mountain bike, potevano essere assegnati solo a nazioni che hanno partecipato con una media di otto atleti o meno negli sport individuali ai Giochi di Rio 2016 e Tokyo 2020. Tra le nove nazioni europee aventi diritto, la Slovacchia non è inclusa, escludendo ulteriormente Sagan dalla possibilità di partecipare ai Giochi di Parigi 2024. Il sogno olimpico, quindi, sembra ormai essere sfumato definitivamente, nonostante fosse già stato nominato portabandiera della propria nazione.

Ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 mancheranno due grandi protagonisti della strada e del fuoristrada. Dopo l’assenza di Mathieu van der Poel, che ha deciso di concentrarsi solo sulla strada, mancherà anche Sagan. Sarà invece presente il campione uscente Tom Pidcock, altro atleta che alterna mountain bike e strada. Il britannico della Ineos-Grenadiers ha recentemente vinto la prova di Nove Mesto, confermando di essere in gran forma in vista dell’appuntamento olimpico.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *