Tour de France, cinque GPM verso Morzine

Morzine

Sono solo nove i secondi che separano la maglia gialla Jonas Vingegaard e Tadej Pogacar in classifica generale. Oggi, nel tappone alpino con arrivo a Morzine, i due potrebbero darsi battaglia già da lontano, visto che c’è tanto terreno per poter attaccare.

I chilometri da affrontare non sono molti, in quanto la frazione misura 151 km. Cinque Gpm totali di qui tre di prima categoria e uno Hors Categorie. Si sale per davvero con poco spazio per la pianura se non nei fondo valle. Molto importante è l’ultima salita, quella del Col de Joux Plane, che assegna anche un bonus per chi transita per primo in vetta. Sono 11.6 chilometri di salita all’8.5% di media e massima del 10.5%. Gli ultimi quattro chilometri sono i più duri con pendenze attorno al 10%. In vetta mancheranno 12 chilometri all’arrivo, praticamente tutti di discesa fino a Morzine.

I bookmakers puntano su Tadej Pogacar come possibile vincitore di tappa. Lo sloveno è dato da William Hill a quota 5, mentre la vittoria della maglia gialla Tadej Pogacar è quotata a 6. Una possibile vittoria di Felix Gall o di Tom Pidcock paga 13 volte la giocata, mentre Ciccone è inserito a quota 19.

Informazione pubblicitaria: le quote sono messe a disposizione da William Hill. E’ possibile aderire al triplo bonus di benvenuto (5 euro più altri 20 euro) per poter puntare sui possibili vincitori delle tappe al Tour de France e su tutti gli altri sport. Vi ricordiamo di giocare responsabilmente. Il bonus è disponibile iscrivendovi a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *