q Tour of the Alps 2024, Juanpe Lopez torna alla vittoria - Ultimo Chilometro

Tour of the Alps 2024, Juanpe Lopez torna alla vittoria

Tour Alps Lopez

Juan Pedro “Juanpe” Lopez conquista il suo primo successo in carriera da professionista nella terza tappa del Tour of the Alps 2024, la Schwaz-Schwaz (124.8 km). Il corridore spagnolo, diventato famoso al grande pubblico dopo aver indossato la maglia rosa nel corso del Giro d’Italia 2022, è riuscito a vincere al termine di una giornata caratterizzata da condizioni metereologiche avverse. Grazie a questo successo, il portacolori della Lidl-Trek ha ottenuto anche la leadership in classifica generale, strappando il simbolo del primato a Tobias Foss.

La giornata è stata caratterizzata da una bella azione di Filippo Ganna, scattato tutto solo quando mancavano 110 km all’arrivo. Il corridore piemontese della Ineos-Grenadiers è rimasto in testa da solo fino a circa 30 km dalla conclusione: un’azione molto intelligente anche dal punto di vista tattico, visto che in questo modo la Ineos-Grenadiers ha potuto non lavorare in testa al gruppo per scandire il ritmo.

Quando Filippo Ganna è stato ripreso dal gruppo, c’è stata una bella azione di Giulio Pellizzari, alla quale ha risposto in prima persona Juan Pedro Lopez. Lo spagnolo è riuscito poi a staccare il corridore italiano, andando a conquistare un trionfo molto importante a poche settimane dalla partenza del Giro d’Italia.

Ricordiamo che il 2023 del corridore spagnolo è stato tutt’altro che semplice, in quanto le prime corse previste per lui erano saltate a causa di un infortunio alla clavicola. Dopo un inverno tranquillo, Juan Pedro Lopez ha confermato, con la vittoria al Tour of the Alps, che la condizione fisica sta pian piano arrivando quantomeno ai livelli del 2022.

Il Tour of the Alps riprenderà domani con il tappone Leifers/Laives – Borgo Valsugana (141.3 km).

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *