“Van Aert lascia il Tour”, poi la smentita della Jumbo-Visma

Van Aert

“Wout Van Aert potrebbe lasciare domani il Tour de France”. E’ stata una voce che questa mattina si è rincorsa al villaggio di partenza della Vulcania-Issoire, decima tappa della Grande Boucle. Una voce insistente, che ha spinto la Jumbo-Visma a specificare che “non è nei piani che Van Aert possa lasciare la corsa”.

Secondo quanto riportato da CyclingPro, la possibilità che Wout Van Aert possa lasciare il Tour de France domani è partita da Matthias Skjelmose, danese della Lidl-Trek, che ha affermato ai microfoni dell’emittente TV2: “Ho sentito dire che Van Aert tornerà a casa, quindi la Jumbo lo vuole assolutamente nel gruppo di testa”. La frase era ovviamente riferita alla possibilità che oggi il fiammingo potesse andare in fuga.

Gli inviati della televisione danese sono quindi andati al bus della Jumbo-Visma, dove Ard Bierens, responsabile della comunicazione del team, ha smentito tutto: È la prima volta che ne sento parlare, quindi non è nei piani”. Dopo la tappa, anche la maglia gialla Jonas Vingegaard ha spiegato. “Wout dovrebbe andare via? Assolutamente no, domani sarà con noi alla partenza”.

Alla vigilia della partenza del Tour de France da Bilbao, Wout Van Aert aveva affermato che sarebbe tornato a casa anzitempo solo se sua moglie avesse partorito il loro secondogenito in anticipo rispetto alla fine prevista della gestazione. Ad oggi non si hanno notizie in merito a questa possibilità.

In merito alla questione, alla fine della giornata, è intervenuto anche lo stesso Van Aert, secondo quanto riportato da Het Nieuwsblad: “Non ne sapevo nulla, non so da dove Skjelmose abbia preso questa notizia, ma domani glielo chiederò”, ha affermato ridendo. “Per ora l’unica motivazione per la quale potrei lasciare il Tour è il fatto che le gambe non girino bene, ma le cose stanno andando per il verso giusto, quindi non ho motivi per abbandonare la corsa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *