Van der Poel: “Ora solo due allenamenti da sei ore, non di più” 

Van der Poel allenamento

Mathieu van der Poel ha conquistato ieri a Zonhoven il decimo successo stagionale, e ora partirà per la Spagna: “Metterò su chilometri, ma farò solo due allenamenti da sei ore, gli altri saranno più brevi” ha spiegato il corridore olandese, che in terra iberica porrà le basi per la stagione su strada.

Nel corso di questo trionfale inverno, dove il campione del mondo in carica ha vinto dieci gare di ciclocross su dieci apparizioni, l’obiettivo è quello di non esagerare troppo con l’allenamento. Wout van Aert ha già fatto molte ricognizioni sul pavè del Belgio in vista delle grandi classiche e si è allenato anche in patria; Van Der Poel, riguardo l’allenamento, ha invece portato avanti la scelta opposta: “Metterò chilometri nelle gambe solo in Spagna, qui ho paura di ammalarmi. L’obiettivo è quello di non esagerare: fino alla gara di ciclocross a Benidorm non farò allenamenti molto lunghi, in quanto blocco sono previste solo due uscite da sei ore”.

Al di là dell’allenamento, Van Der Poel ha dimostrato di essere inarrivabile: “Finora tutto è andato alla perfezione. In tI risultati fino ad oggi superano le aspettative e posso solo essere felice. Ho la sensazione di stare un po’ meglio rispetto a quando ho cominciato con il cross e credo di poter migliorare ancora”. Dopo la prova di Coppa del Mondo a Benidorm, Van Der Poel resterà in Spagna per preparare il mondiale: la Alpecin-Dececuninck alloggia all’hotel Syncrosfera di Denia, dove è possibile usufruire di camere che simulano l’altitudine.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *