Vuelta Femenina 2024, bis della EF con Faulkner

Faulkner Vuelta Femenina

La tappa doveva essere tranquilla, ma si è trasformata in uno spettacolo emozionante della Vuelta Femenina, con Kristen Faulkner che ha conquistato la vittoria da sola. La ciclista americana della EF Education-Cannondale è riuscita a staccare tutte le favorite per la vittoria di tappa negli ultimi chilometri. Dietro di lei, Georgia Baker ha battuto Marianne Vos nella lotta per il secondo posto, mentre Vos si consola con la maglia rossa di leader della classifica generale. Gaia Realini, Liane Lippert e Maví Garcia hanno avuto una brutta tegola, perdendo quasi due minuti e complicando le loro speranze di classifica generale.

La tappa Molina de Aragón – Zaragoza (142.3 km) sembrava essere per velocisti, ma il vento attorno a Zaragoza ha reso difficile per le squadre dei velocisti. La tappa è stata segnata dai ventagli: il gruppo si è spezzato presto in più parti. 19 atlete hanno approfittato della situazione dopo soli 30 chilometri, inclusa la leader Blanka Kata Vas. Tra di loro c’erano Demi Vollering, Niamh Fisher-Black, Mischa Bredewold, Marianne Vos, Riejanne Markus, Sophie von Berswordt, Elisa Longo Borghini, Kasia Niewiadoma, Juliette Labous, Erica Magnaldi, Maike van der Duin e Alison Jackson.

Nonostante il gap con il gruppo inseguitore sia cresciuto fino a due minuti, le squadre Lidl-Trek, Movistar, FDJ-Suez e Liv AlUla Jayco hanno lavorato per le loro leader. Le assenti dalla fuga erano Gaia Realini, Liane Lippert e Maví Garcia. Le loro compagne di squadra sono riuscite a ridurre il gap a un minuto, ma la situazione è rimasta stabile per molto tempo.

A 50 chilometri dal traguardo, le speranze dell’inseguimento si sono infrante. Davanti, però, si è continuato a spingere forte, portando il gap a oltre un minuto e mezzo. Vas sembrava dover cedere dalla fuga principale, ma è riuscita a rientrare. Faulkner ha sorpreso tutte le avversarie con un’azione solitaria, ottenendo una vittoria importante. La mossa decisiva è nata su un piccolo strappo a sei chilometri dal traguardo, mentre Vos, Vollering, Niewiadoma e Longo Borghini non sono riuscite a reagire.

Nella tappa odierna della Vuelta Femenina, Faulkner ha tratto vantaggio in discesa, guadagnando 15 secondi e iniziando l’ultimo chilometro con 10 secondi di vantaggio. L’inseguimento delle avversarie non è andato bene e l’americana ha ottenuto la seconda vittoria di tappa per la EF Education-Cannondale. Dieci secondi dopo, Georgia Baker ha vinto lo sprint per il secondo posto, davanti a Marianne Vos e Blanka Vas. Il gruppo con Realini, Lippert e Garcia ha perso quasi due minuti al traguardo a Zaragoza. Questo è un duro colpo per le loro speranze di classifica generale, ma c’è ancora spazio per recuperare. Dopo la vittoria di Faulkner, domani ci sarà il primo arrivo in salita nella Huesca – Alto del Fuerte Rapitán Jaca (113.9 km), con Marianne Vos in maglia rossa come leader della classifica generale.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *