Giro 2024, Pogacar punta il monte Grappa: “Sarà spettacolo”

Pogacar monte grappa

Tadej Pogacar è determinato a lasciare il segno in questo Giro d’Italia 2024, puntando al Monte Grappa. Nonostante un vantaggio di 7 minuti e 40 secondi su Daniel Martinez, secondo in classifica generale, lo sloveno non ha intenzione di amministrare il proprio vantaggio nella tappa veneta. Finora, Pogacar ha conquistato cinque vittorie di tappa e indossa la maglia rosa dal secondo giorno, dopo la tappa di Oropa. Dopo la festa finale di domenica a Roma, avrà circa un mese di riposo prima di prepararsi per il Tour de France.

Al termine della tappa di Sappada, Pogacar ha parlato sia del Monte Grappa, previsto per domani, sia della caduta di Geraint Thomas. Dopo l’incidente, il gruppo principale ha rallentato per permettere al gallese di rientrare, dimostrando un grande fair play. Thomas, vincitore del Tour de France 2018, ha perso tempo per cambiare bici ma ha comunque tagliato il traguardo con gli altri.

“Abbiamo dimostrato ancora una volta il grande fair play che ha caratterizzato questo Giro d’Italia”, ha detto Pogacar. “È stato naturale rallentare e aspettare Geraint Thomas: era una svista e stavamo tutti procedendo verso il traguardo insieme. Tra di noi c’era un tacito accordo: non competere oggi e dare il massimo domani, nella penultima tappa. Il Monte Grappa è una salita molto impegnativa e sarà uno spettacolo. Insieme al mio direttore sportivo, Fabio Baldato, abbiamo fatto una ricognizione della salita. È molto difficile e offre molte opportunità per attaccare. Come ho detto nei giorni scorsi, l’obiettivo è fare bene anche domani per poi goderci la festa finale a Roma”.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *