Giro di Turchia 2024, Jakobsen torna al successo

Fabio Jakobsen è finalmente tornato al successo dopo un periodo di digiuno. Il ciclista olandese, che ha cambiato squadra lo scorso inverno passando dalla Soudal Quick Step al Team DSM-Firmenich PostNL, ha conquistato il primo posto al termine della frazione inaugurale del Giro di Turchia 2024. La tappa, lunga 134 km con partenza e arrivo ad Antalya, ha visto Jakobsen ottenere la sua prima vittoria stagionale dopo una serie di posizionamenti nei primi posti nelle gare precedenti, inclusa la Nokere Koerse, ma anche alcune volate non del tutto favorevoli. Tuttavia, questi momenti difficili sembrano ora essere alle spalle, permettendo a Jakobsen di guardare con fiducia alle prossime sfide, inclusa la partecipazione al prossimo Giro d’Italia, dove si prevede sarà uno dei protagonisti.

Il successo di Jakobsen al Giro di Turchia 2024 segna il suo ritorno alla vittoria dopo otto mesi. Nella volata finale della prima tappa, ha superato nettamente i suoi avversari, tra cui Sasha Weemaes (Bingoal WB) e Simon Dehairs (Alpecin-Deceuninck). Il quarto posto è stato conquistato da Giovanni Lonardi (Team Polti-Kometa), il primo italiano nella classifica top-10 che ha visto anche Davide Persico (Bingoal WB) al ottavo posto.

Durante la tappa, una fuga iniziale composta da sette corridori è riuscita a prendere il largo, ma il gruppo principale ha ridotto il divario grazie al lavoro del Team DSM-Firmenich PostNL. Nel tratto finale della corsa, diverse squadre si sono posizionate per la volata finale, con una leggera confusione dopo l’ultima curva. Tuttavia, è stato Jakobsen a sfruttare al meglio l’opportunità, accelerando negli ultimi 100 metri e assicurandosi la vittoria.

L’inizio positivo del Giro di Turchia per Jakobsen e la sua squadra è stato arricchito dai risultati positivi dei corridori italiani, che hanno dimostrato la loro competitività. Questi risultati sono particolarmente significativi in vista del prossimo Giro d’Italia, soprattutto considerando le sfide che gli italiani hanno dovuto affrontare negli ultimi anni nella corsa nazionale. Mentre l’attenzione si concentra sulle prossime tappe del Giro di Turchia e sulla preparazione per il Giro d’Italia, corridori come Lonardi si dimostrano pronti a competere nelle sfide future.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *