Il re del ciclocross vuole abdicare?

Mathieu Van Der Poel è il re del ciclocross. Il corridore olandese ha dimostrato di essere uno degli uomini più vincenti nella storia di questa specialità: 6 titoli iridati nella categoria elite, a un passo dal record di De Vlaeminck. Mathieu ha scritto la storia del ciclocross contemporaneo, diventando capace di trasformare ciò che è difficile in qualcosa di semplice. Ieri a Tabor ha tagliato il traguardo quasi senza sudore sulla fronte, come se avesse archiviato una pratica d’ufficio. Una formalità.

La stagione 2023 è stata importante per Van Der Poel. Vincitore del mondiale di ciclocross e su strada, vincitore della Sanremo e della Roubaix: è stato il più forte, ed è normale che ci sia pressione su di lui per fare sempre meglio nella stagione su strada.

Anche per questo motivo, probabilmente, Van Der Poel aveva dichiarato, alla vigilia del mondiale, di essere incerto se continuare o no nel ciclocross. A livello personale, porsi nuovi obiettivi è molto importante: nel corso del 2024 la sua grande sfida sarà la Liegi-Bastogne-Liegi, una corsa che sulla carta è poco adatta alle sue caratteristiche, ma se dovesse vincerla avrebbe in carriera quattro delle cinque monumento.

Mathieu Van Der Poel è il re del ciclocross, il dominatore assoluto. La sua vittoria di ieri è stata quasi imbarazzante a confronto degli avversari, che hanno solo potuto constatare la sua forza. Su strada, invece, ci sono nuove sfide e obiettivi: un altro potrebbe essere quello di “riprendersi” il Giro delle Fiandre, dopo che lo scorso anno ha dovuto chinare la testa di fronte a Tadej Pogacar.

Il re del ciclocross vuole quindi abdicare? Van Der Poel vince sempre, ma è anche vero che sono tantissime le persone che si appassionano al ciclocross per le sue gesta. Se dovesse lasciare questa specialità, ci sarebbe un danno non da poco, in quanto vedere una gara di ciclocross senza Mathieu è come vedere una tappa del Tour de France senza la maglia gialla al via.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *