Italiani cronometro 2024: si impone Guazzini, Longo Borghini penalizzata

Vittoria Guazzini, atleta della FDJ-SUEZ, ha conquistato i Campionati Italiani a cronometro 2024 tra le donne élite. La 23enne aveva inizialmente concluso i 23,2 chilometri della prova di Grosseto al secondo posto, dietro Elisa Longo Borghini. Tuttavia, Longo Borghini, portacolori della Lidl-Trek, è stata penalizzata di 20 secondi dalla giuria per non aver rispettato la distanza minima di 25 metri dalla propria ammiraglia, nonostante numerosi richiami.

Questa decisione ha permesso a Guazzini di ottenere la prima maglia tricolore della carriera, con una vittoria finale di 19 secondi su Longo Borghini, che aveva dominato le ultime quattro edizioni della competizione. Il terzo posto è andato a Elena Pirrone (Roland), che ha chiuso con un distacco di 1’02” dalla vincitrice, mantenendo un vantaggio di 4 secondi su Gaia Masetti (AG Insurance-Soudal).

Federica Venturelli (UAE Development Team) ha ottenuto un ottimo ottavo posto assoluto, risultando la prima tra le Under-23, che gareggiavano in contemporanea alle donne élite sullo stesso tracciato. La 19enne ha superato le compagne di squadra Carlotta Cipressi, seconda a 1’10”, e Francesca Pellegrini, terza a 1’25”.

La prova a cronometro di Grosseto ha visto le migliori atlete italiane sfidarsi su un percorso di 23,2 chilometri, caratterizzato da tratti pianeggianti e tecnici. Elisa Longo Borghini, favorita della vigilia, ha dimostrato di essere in grande forma con tempi intermedi competitivi. Tuttavia, la mancanza di rispetto della distanza regolamentare da parte della sua ammiraglia ha compromesso il suo risultato finale.

Con questa vittoria agli italiani a cronometro 2024, Vittoria Guazzini si afferma come una delle atlete più promettenti del panorama ciclistico italiano. La giovane toscana ha dimostrato talento e determinazione, aumentando così la sua visibilità nel mondo del ciclismo. Per la portacolori della FDJ-SUEZ si tratta del terzo successo stagionale.

Anche Federica Venturelli ha mostrato grandi progressi, confermandosi come una delle migliori giovani promesse tra le Under-23. Il podio completato dalle sue compagne di squadra testimonia l’ottimo lavoro svolto dalla UAE Development Team nella crescita delle nuove generazioni di cicliste italiane.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *