Rohan Dennis, iniziato il processo: rischia fino a 15 anni di carcere

Rohan Dennis processo

E’ iniziato ieri in Australia il processo a carico di Rohan Dennis, accusato della morte di sua moglie Melissa Hoskins. Rischia fino a 15 anni di carcere l’ex corridore australiano, che ha appeso la bici al chiodo al termine della scorsa stagione, qualora dovessero essere confermate le accuse di aver causato la morte dell’ex ciclista e madre dei suoi due figli.

Secondo quanto riportato dai media australiani, la polizia sostiene che Rohan Dennis abbia investito Melissa Hoskins con la sua auto davanti alla loro casa a Medindie, nell’entroterra di Adelaide, il 30 dicembre 2023. Per ora la corte non si è ancora espressa su di lui: la cauzione è stata infatti prorogata fino ad agosto, quando il giudice si pronuncerà definitivamente sul due volte campione del mondo della cronometro.

Ricordiamo che attualmente Rohan Dennis non è in carcere in quanto, lo scorso 30 dicembre, ha pagato una cauzione per rimanere in libertà fino al processo. Durante questo periodo, l’ex ciclista è stato presente anche ai funerali di sua moglie Melissa Hoskins, insieme ai loro due figli.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Melissa Hoskins sarebbe stata investita dal pickup di Rohan Dennis. L’ex ciclista ha provato ad aggrapparsi disperatamente alla portiera dell’auto per cercare di salvarsi, ma per lei non c’è stato nulla da fare.

Il magistrato, Simon Smart, ha approvato la richiesta dei pubblici ministeri di un rinvio a giudizio di cinque mesi per consentire alla polizia di completare la ricostruzione dell’incidente.

Melissa Hoskins ha gareggiato alle Olimpiadi del 2012 e del 2016 su pista nell’inseguimento a squadre ed era nella squadra che ha vinto il titolo mondiale 2015 nell’evento. È stata sepolta nella sua città natale di Perth e a febbraio si è tenuta ad Adelaide una cerimonia commemorativa pubblica in quello che sarebbe stato il suo 33esimo compleanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *