Adam Yates

Prima maglia gialla in questa edizione del Tour de France, in qualità di vincitore della frazione inaugurale di Bilbao, Adam Yates è ancora lì davanti in classifica generale. Specifichiamolo subito: tra la premiata ditta Vingegaard-Pogacar e tutti gli altri c’è in mezzo un solco vero e proprio. Però se consideriamo le prime dieci posizioni della classifica generale il britannico è lì, in sesta posizione, scavalcato oggi da Pello Bilbao e subito davanti al proprio gemello Simon.

Adam Yates era partito in qualità di co-leader della UAE Team Emirates, in quanto l’infortunio alla Liegi-Bastogne-Liegi non aveva permesso a Tadej Pogacar di presentarsi al via della Grande Boucle al top della forma. Fino ad oggi, però, lo sloveno ha avuto in realtà solo una brutta giornata a Laruns: per il resto, le cose sono andate molto bene.

Nel corso della conferenza stampa di ieri, Pogacar ha affermato di sentirsi più tranquillo con un uomo come Adam Yates al suo fianco. In effetti, analizzando le prime dieci posizioni della classifica generale, la UAE Team Emirates è la squadra messa meglio rispetto alle altre, in quanto ha Pogacar secondo e Yates seto, mentre la Jumbo-Visma ha Vingegaard in maglia gialla e Sepp Kuss decimo a 6’45” dal proprio compagno.

Yates diventa quindi ancora di più uno degli uomini fondamentali per Tadej Pogacar: vi immaginate se Adam dovesse andare in fuga e prendere parecchi minuti in una tappa di montagna? La Jumbo-Visma si ritroverebbe a fare gli straordinari con lo sloveno alla loro ruota. Il prossimo fine settimana sarà pieno di montagne: sicuramente le chiavi di lettura possono essere molteplici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *