Giro di commenti – confidiamo in Livigno

Giro Livigno

Confidiamo in Livigno, perchè può essere l’unica tappa che potrebbe mettere quantomeno un minimo di pepe nella lotta alla maglia rosa. Aggiungere un pizzico di suspence, dare gloria a qualche altro corridore, al di fuori di Tadej Pogacar, che vuole puntare al podio finale di Roma. Per carità, Tadej Pogacar sta a dir poco meritando di conquistare la maglia rosa, e siamo già curiosi di vederlo al via del prossimo Tour de France. Però è anche vero che fino ad oggi la lotta alla maglia rosa è stata praticamente a senso unico: ogni tanti Antonio Tiberi prova qualche accelerazione, e si è beccato i complimenti di Pogacar oltre che i nostri. Non vogliamo gufarla a Tadej, ma sarebbe bello che a Livigno ci fosse un canovaccio differente.

Il problema, per le altre squadre, risiede però nel fatto che la UAE Team Emirates, ad oggi, non ha punti deboli. Sembra quasi non fare fatica nel controllo della corsa. E anche quando il loro leader rimane da solo, questi è talmente forte che non risente del fatto di essere lasciato solo.

Alla vigilia di questo Giro d’Italia 2024 abbiamo fatto notare che siamo molto curiosi di vedere come si comporterà Tadej Pogacar nella tappa di Livigno. Avevamo fatto notare che al Tour de France aveva mostrato il suo unico punto debole proprio nelle tappe superiori ai 2000 metri. Sono sforzi diversi: attaccare così in alto vuol dire fare molta più fatica. Quello di Livigno sarà l’unico arrivo del Giro d’Italia posto ad un’altezza superiore ai 2000 metri di quota: la tappa seguente, anche se non arriva sullo Stelvio, vede comunque il passaggio a 2400 metri di quota, ma è anche vero che siamo a inizio tappa e che il traguardo di Santa Cristina è posto invece molto più in basso.

Lo ribadisco, non vogliamo gufarla a Pogacar, anzi: vediamo però se la tappa di Livigno riuscirà a regalare gloria a qualche altro concorrente per la maglia rosa. Almeno per un giorno. Per il resto, chi ha il potere ha dimostrato di meritarlo.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *