Iscrizione gare ciclismo strada a 5 euro, la Lombardia rifiuta

Il comitato regionale della Lombardia della FCI ha rifiutato la possibilità di inserire la quota di iscrizione a 5 euro per i partecipanti alle gare regionali su strada. Nella giornata di ieri, infatti, la Federazione Ciclistica Italiana ha reso noto che, a partire da quest’anno, gli organizzatori delle gare regionali di ciclismo su strada avranno la facoltà di chiedere una quota di iscrizione di 5 euro per ogni partecipante.

Nonostante la quota richiesta sia solo facoltativa (gli organizzatori possono anche decidere di non chiedere nulla, facendo correre i ciclisti senza alcuna richiesta economica), non sono mancate le reazioni da parte dei comitati regionali. In particolare, il comitato della Lombardia ha deciso di rifiutare il provvedimento della quota di iscrizione a 5 euro. Riportiamo di seguito la nota rilasciata dal comitato lombardo.

Con la presente, ci preme informarvi che, sentito il parere dei Presidenti dei CC.PP Lombardia, e dopo una attenta valutazione, siamo a comunicare la nostra disapprovazione alla Delibera Presidenziale n 23 del 14 febbraio 2024 comunicata attraverso il Com.to n. 6 (Settore Strada – FCI) del 15 febbraio 2024.

A tutela dei Gruppi Squadra e delle Famiglie, non si reputa necessario introdurre ulteriore tassa economica, con un calendario estremamente partecipato e ricco come quello della Lombardia. Il diritto di scelta ad aderire a quanto da Voi deliberato potrebbe creare disaccordo tra le società e diventare consuetudine e non più una opzione facoltativa.

Sostieni il lavoro di ultimochilometro.it con una semplice donazione con PayPal. Fai click sul pulsante qui sotto per aiutarci nel nostro lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *